News

Formazione 4.0, bonus a rischio se l’investimento non è nel Ccnl

Formazione 4.0, bonus a rischio se l’investimento non è nel Ccnl

Riportiamo molto volentieri l’articolo scritto da Roberto Lenzi su ITALIAOGGI: https://www.italiaoggi.it/news/formazione-4-0-bonus-a-rischio-se-l-investimento-non-e-nel-ccnl-2281024

L’articolo evidenzia il rischio che se l’investimento in formazione non è inserito nel Ccnl il credito di imposta per le attività di formazione 4.0 non sarebbe ammesso.

Questo in quanto il decreto interministeriale del 14 maggio 2018  pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 giugno 2018 (n. 143),  non evidenzia bene un passaggio, che emerge invece nella relazione illustrativa al provvedimento, non pubblicata in G.U. e cioè che l’accesso al credito d’imposta è subordinato al fatto che l’impegno ad effettuare investimenti in attività formative ammissibili al credito d’imposta sia formalmente previsto nel contratto collettivo o territoriale. In particolare, viene previsto che l’impegno a investire in formazione sia espressamente disciplinato in contratti collettivi aziendali o territoriali depositati, nel rispetto dell’articolo 14 del decreto legislativo del 15 giugno 2015, n. 151, presso l’Ispettorato territoriale del lavoro competente.

 

Per informazioni:

sarisio@argo3000.it