News

Formazione apprendisti in eLearning

Formazione apprendisti in eLearning

Per rispettare gli obblighi formativi previsti dalla legge in tema di formazione obbligatoria per gli apprendisti è possibile usufruire dei nostri corsi online.

Come sappiamo per gli apprendisti assunti dopo il 25/10/2011 oppure dopo il 01/01/2009 vi è l’obbligo di fornire il dipendente di un periodo di formazione pari a 80 ore se è in possesso di un diploma o di 40 se è laureato.

Con i nostri corsi approvati dall’Università garantiamo :

  • Praticità: segui il corso dove e quando vuoi, anche da mobile
  • Assistenza: tutor dedicato sempre a tua disposizione
  • Flessibilità: interrompi e riprendi il corso ogni volta che vuoi
  • Velocità: scarica l’attestato subito dopo il test

A chi è rivolto?

Il corso per Apprendisti è costituito da due blocchi: il primo di due corsi (di 40 ore ciascuno) per gli apprendisti in possesso di diploma e il primo di tre corsi (di 40 ore ciascuno) per gli apprendisti in possesso di licenza media o titolo di istruzione inferiore o di nessun titolo di studio.

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono stati assunti applicando la disciplina dell’apprendistato professionalizzante, in particolare:

  • apprendisti assunti dopo il 25/10/2011 ai sensi dell’art. 4 del d.lgs.167/2011 (“Testo Unico sull’Apprendistato”)
  • apprendisti assunti dopo il 1° gennaio 2009 ai sensi dell’art. 49 del d.lgs. 276/03 (“Apprendistato professionalizzante” – Legge Biagi).

Programma:

Nell’ambito del corso è garantita la Formazione trasversale e di base sui contenuti relativi alle aree della sicurezza nell’ambiente di lavoro, dell’organizzazione aziendale, della qualità, della relazione e comunicazione nell’ambito lavorativo, dei diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa.

Il modulo del corso è suddiviso in 3 unità didattiche di 8 ore (organizzazione aziendale e qualità, relazione e comunicazione, doveri del lavoratore) e 1 unità didattica di 16 ore (sicurezza nell’ambiente di lavoro).

I contenuti del corso per Apprendisti comprendono le seguenti macro-tematiche:

  • Relazioni e Comunicazione in ambito lavorativo
  • Economia e Organizzazione aziendale – Qualità
  • Diritti e Doveri del lavoratore e dell’impresa – Diritto sindacale
  • Sicurezza nell’ambiente di lavoro

Risultati:

L’erogazione della formazione trasversale e di base può avvenire direttamente a cura dell’impresa che assume l’apprendista purché:

  • disponga di luoghi idonei (distinti da quelli produttivi e sicuri ai sensi del T.U. n.81/208);
  • si avvalga di personale adeguato (anche esterno all’azienda);
  • rispetti le prescrizioni in termini di ore e di contenuti/materie della formazione stabilite dalla normativa regionale. A tal proposito si evidenzia che tutte le Regioni sono tenute ad applicare al proprio interno i principi sanciti dalle linee guida nazionali approvate lo scorso 20 febbraio, anche se ad oggi lo hanno fatto solo Friuli Venezia Giulia, Marche, Toscana, Umbria, Piemonte e Lombardia.

I principi suddetti possono far parte comunque dell’accordo contrattuale tra impresa e apprendista purché richiamati (espressamente o per rinvio alle linee guida del 20 febbraio) nel contratto di lavoro.
La formazione di base e trasversale è obbligatoria ed è oggetto della pattuizione contrattuale sottoscritta dalle parti, ma può non essere indicata nel PFI, con l’importante conseguenza che l’organo ispettivo potrà “investigare” solo la formazione tecnico-specialistica.

Per maggiori info scrivere a :

segreteria@argo3000.it