News

Contributi a fondo perduto per lo sviluppo aziendale

La regione Lombardia ha stanziato 300 milioni di euro per finanziare le imprese lombarde che investono nell’acquisto di immobili produttivi e macchinari

Possono accedere le PMI con le seguenti caratteristiche:

  • iscritte al Registro delle Imprese da almeno 24 mesi dalla data di presentazione della domanda;
  • sede operativa in Lombardia al momento dell’erogazione del contributo;
  • codice Ateco primario appartenente ai settori: manifatturiero, costruzioni, trasporti e magazzinaggio, servizi di informazione e comunicazione, attività professionali, scientifiche e tecniche, noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese (vedi elenco Ateco ammissibili). Sono ammissibili anche le PMI iscritte all‘Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

Progetti ammissibili

I progetti ammissibili dovranno essere finalizzati allo sviluppo aziendale e rientrare in una delle seguenti linee di intervento:

  • linea sviluppo aziendale: investimenti in programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale, da concludersi entro 12 mesi dalla data di concessione del contributo in conto capitale;
  • linea rilancio aree produttive: investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati ai piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive, da concludersi entro 12 mesi dalla data di concessione del contributo in conto capitale.

    Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 5 luglio 2017 e sino al 31 dicembre 2019 esclusivamente attraverso la piattaforma Siage https://www.siage.regione.lombardia.it/siage/welcome/idpc/page , previa profilazione dell’impresa.

    Per maggiori info Mob: 3337109605