Calcolo ROI con Excel

Calcolo Roi

Il nostro approfondimento del Calcolo Roi Excel argomento nel Corso Excel Avanzato

Nel business  l’analisi economica è un passaggio fondamentale. È un momento cruciale poiché permette di capire l’effettiva capacità di sopravvivenza, con conseguente produzione di ricchezza, di una attività. La fattibilità economica di un’idea di business vuol dire calcolare l’ammontare dei costi e dei ricavi della attività e verificare che gli indici di redditività, ad essa connessi, forniscano dei risultati positivi.

Facendo un semplice esempio chiarificatore si potrebbe dire che: quando i ricavi conseguiti per avere venduto il un prodotto sono maggiori dei costi da sostenere per produrre lo stesso prodotto, allora significa che si stanno rispettando le condizioni di economicità del business. Cioè, questo business è in grado di produrre profitti in modo durevole.

Questa analisi economica   viene effettuata tramite l’utilizzo di alcuni indici di redditività come ad esempio il R.O.I., considerato uno tra i principali indici di bilancio utilizzati nella prassi professionale. Infatti il  R.O.I. (dall’inglese Return On Investment) è, forse, l’indice di redditività più noto  poiché  esprime, in termini di percentuali, quanto rendono gli investimenti pianificati e realizzati.

Semplificando si può vedere come il ROI, per ogni investimento, di solito sia calcolato dividendo il reddito operativo derivante dall’ investimento  per la base dei costi.

ROI formula = utile /capitale investito X 100

 

Come molti sapranno, è possibile calcolare e tenere traccia di ogni ROI necessario  con l’utilizzo del popolare programma  Excel, il foglio di calcolo della Microsoft.

Infatti l’impostazione della formula per il calcolo del ROI in Excel è abbordabile. Anche se è possibile calcolare il ROI a mano, si può creare facilmente un foglio di calcolo di Microsoft Excel per calcolarlo.

Ipotizzando l’investimento in macchinari di una realtà artigiana specializzata nella produzione di infissi metallici: ad esempio l’acquisto di una macchina piega lamiere per la produzione di profilati. A valle di un anno di produzione di infissi, con una determinata percentuale di lavoro svolto dal nuovo investimento, quale sarà stato il ritorno sull’investimento specifico.

Vediamo come dare risposta a questa domanda con l’utilizzo di Excel:

nominare le caselle  successivamente con: colonna A “Nome di investimento”, colonna B “Valore unitario”, colonna C “valore attuale”, e la colonna D “ROI”.

Applicando una  formula nella cella D2 come questa: = (C2-B2) / B2 * 100. Questa formula calcola il ROI per i dati degli investimenti  e si inserisce nelle celle B2 e C2 e si basa su questa formula: ROI =  utile dell’investimento (ritorno del fatturato – ricavo netto) / Valore unitario del capitale investito x 100 per cento.

Inserendo  i dati dell’ investimento nelle celle A2 B2 e C2, il ROI di tale investimento sarà visualizzato nella cella D2.

La versatilità dello strumento Excel  per queste operazioni  è lampante,  è sufficiente un semplice sguardo sull’ampia offerta di corsi specifici presente in rete  per rendersene conto.

In questo mare magnum della formazione si può comunque notare come la differenza continui a giocarla la qualità del corso (con il materiale didattico, i template, la possibilità di avere un punto di riferimento) e la professionalità del formatore.

Scopri i corsi formazione Argo 3000 e in particolare

e le sezioni con tutti i corsi

 

Privacy & Cookie policy - Politica di Qualità