Il Metodo Agile: una risorsa per le Aziende

Il metodo Agile e lo Smartworking

In un periodo in un cui bisogna contrastare e contenere la diffusione del Coronavirus, lo smart working diventa una grandissima risorsa per la produttività di lavoratori e aziende.

Il Metodo Agile è la capacità di aiutare il personale aziendale a rimanere in una mentalità di cambiamento rispetto ad un contesto, al mercato e alle esigenze mutevoli dei clienti, eliminando ogni ostacolo alla buona performance del lavoratore.

Invece di dirigere le persone, si prova a gestire il sistema all’interno del contesto lavorativo, con l’idea di aggiungere  una corretta implementazione dello smart working in compatibilità con le esigenze del contesto odierno; in particolare, è necessario utilizzare la strumentazione tecnologica adeguata, ad una ridefinizione, ottimizzazione degli spazi aziendali e ad un’organizzazione del lavoro e divisione dei compiti quanto migliore possibile per questa modalità di prestazione, con un particolare focus relativo ai risultati e alla formazione anche sullo smart working stesso per trovare le migliori soluzioni.

Perciò è possibile lavorare per costruire un contesto lavorativo dove vi siano tutti i presupposti affinché ogni dipendente sia messo nelle condizioni di lavorare bene e di sentirsi bene. In questo modo si stimola il potere della creatività e dell’innovazione, che sono essenziali per riuscire a essere competitivi in un mondo complesso come quello in cui viviamo.

Il beneficio del Metodo Agile sta dunque nella capacità di rimanere competitivi e di sopravvivere in una realtà in costante mutamento.

 

Il Metodo Agile e la Formazione e Learning

In primo luogo, l’avvento del software ha causato una forte domanda di nuove strategie e strumenti di Project Management. Inizialmente l’approccio principale al Project Management (o PM) era il cosiddetto modello a cascata, che era perfetto per progetti industriali di grandi dimensioni, ma che mal si adattava alla rapida crescita economica dell’era di Internet.

Con l’aumentare della popolarità di questa strategia sempre più persone hanno iniziato ad utilizzarla in contesti differenti, tra cui l’e Learning. Infatti gli instructional designers hanno iniziato ad utilizzarla per creare quella che viene oggi chiamata Agile Learning o Formazione Agile.

Utilizzare un approccio Agile permette sviluppare un progetto, un software, un corso e Learning attraverso dei cicli iterativi. Ogni ciclo consiste nelle seguenti fasi: analisi del problema, sviluppo di una singola funzione del prodotto finale, analisi dei risultati ed ottimizzazione. Se i risultati dell’analisi sono soddisfacenti, è possibile iniziare un nuovo ciclo fino al completamento del prodotto finito o del corso, altrimenti il designer deve fare un passo indietro e capire cosa non ha funzionato e correggere.

Una delle tecniche principali utilizzate nel contesto dell’Agile Learning consiste nella creazione di Pillole Formative, le quali sono sostanzialmente dei micro corsi e Learning.

Le Pillole Formative possono essere di diverse tipologie: ad esempio si può seguire un corso in Streaming, nella quale si applica il Metodo Agile oppure un corso on line modulato in microlearning.

Argo 3000 offre moltissimi corsi in micro learning sia grazie alla collaborazione con Skilla – Amicucci Formazione sia alle sue aule virtuali per seguire i corsi in streaming.

Privacy & Cookie policy - Politica di Qualità