Finanzia la tua azienda con Fondo Impresa Femminile

Vuoi aprire la tua azienda o far crescere il tuo progetto? Il Fondo Impresa Femminile è nato per sostenerti. Per le imprese femminili verranno stanziati 400 milioni di euro! Scopri come ottenere un finanziamento. 

È stato  firmato il primo decreto interministeriale per sbloccare 40 milioni di euro per finanziare l’imprenditoria femminile. Nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza(PNRR) sono previste risorse per 400 milioni di euro da destinare a questo fondo.

L’obiettivo dichiarato del Governo è poter sostenere nuove aziende e progetti innovativi, incentivando l’occupazione femminile. La missione è quindi quella di organizzare percorsi per la formazione, per dare slancio alla creatività e alle competenze delle donne che vogliono creare impresa e lavorare. I contributi legati a questo programma sono a fondo perduto o a condizioni agevolate.

 

Finanziamenti per aiutarti a realizzare la tua impresa

Il decreto congiunto del Mise e del Ministero per le Pari opportunità suddivide i fondi in tre piani di intervento:

  • “Nascita e consolidamento”, che prenderà la fetta più grossa di contributi (32,5 milioni di euro)
  • Cultura imprenditoriale e Formazione (6,2 milioni di euro)
  • Gestione Invitalia (1,3 milioni di euro).

Le imprese che potranno avere accesso a queste agevolazioni sono:

  • cooperative e società con almeno il 60% di donne come socie
  • società di capitale con almeno ⅔ di donne nel Consiglio di amministrazione
  • imprese dirette da donne
  • libere professioniste e lavoratrici autonome.

 

 

Aiuti per crescere o per nascere

I finanziamenti potranno essere:

  • fino 250 mila euro se si avvia una nuova impresa
  • fino a 400 mila euro per attività preesistenti.

Le coperture saranno differenti in base al tipo di progetto e al budget richiesto; anche in questo caso ci saranno differenze per chi vuole finanziare la nascita di una nuova attività e chi necessita di un aiuto per consolidare la propria impresa.

Per le neo-aziende, il sistema sarà:

  • finanziamento a fondo perduto fino a 100 mila euro con copertura dell’80%
  • se il progetto viene presentato da donne disoccupate e non supera i 100.000 euro la copertura sale al 90%
  • contributi tra 100.000 e 250.000 euro con copertura fino al 50%.

 

Se invece richiedi un contributo per poter rafforzare un’impresa già avviata (nata da non più di tre anni), ecco su quali aiuti potrai contare:

  • 50% a fondo perduto e 50% con tasso zero per otto anni per un rimborso complessivo pari all’80% delle spese
  • possibilità di investimenti nel capitale.

Con questo progetto di agevolazioni potrai anche richiedere un supporto economico per le spese di assistenza tecnica e di gestione di impresa. È previsto un voucher fino a 5.000 euro.

Puoi utilizzare gli aiuti del Fondo Impresa Donna per acquistare o noleggiare:

  • impianti, macchinari e attrezzature
  • affitti o acquisto immobili
  • servizi cloud per la gestione aziendale
  • assunzioni di nuovo personale.

 

I finanziamenti sono ammessi solo per coprire le spese sostenute dopo che la tua domanda è stata presentata

 

Approfondisci:

Fondo impresa femminile. Modalità e termini per la  presentazione delle domande di agevolazione

https://www.mise.gov.it/index.php/it/normativa/decreti-direttoriali/2043290-decreto-direttoriale-30-marzo-2022-fondo-impresa-femminile-modalita-e-termini-per-la-per-la-presentazione-delle-domande-di-agevolazione

 

Per maggiori informazioni:

Stefano ARISIO

Privacy & Cookie policy - Politica di Qualità