Fondo impresa femminile. Modalità e termini per la  presentazione delle domande di agevolazione

Fondo impresa femminile. Modalità e termini per la  presentazione delle domande di agevolazione

 

Un decreto del 30 di marzo fissa i termini per la presentazione delle domande di contributo a valere sul fondo Impresa Femminile, con particolare riferimento all’iter di valutazione delle domande di agevolazione e ai punteggi attribuibili ai fini dell’accesso alle agevolazioni, nonché alle modalità, ai tempi e alle condizioni per l’erogazione delle agevolazioni.

Come già anticipato sul nostro blog il 31 gennaio, ingenti risorse sono state stanziate per la nascita e lo sviluppo delle imprese al femminile.

Le domande di contributo saranno valutate secondo l’ordine di arrivo tenendo conto dei seguenti criteri:

  • Adeguatezza e coerenza delle competenze del team imprenditoriale rispetto al progetto presentato
  • Presidio del processo tecnico produttivo
  • Mercato di riferimento, vantaggio competitivo e strategie di marketing
  • Fattibilità e sostenibilità tecnico economica del progetto imprenditoriale, con particolare riferimento alla coerenza del programma di spesa
  • Impatto sociale, occupazionale, ambientale, valorizzazione del made in Italy e delle tradizioni/vocazioni produttive del contesto di riferimento

Premialità aggiuntive sono previste per i progetti ad alta tecnologia e ai progetti ad alta tecnologia qualificabili come progetti per la transizione digitale.

Le domande di agevolazione possono essere compilate a partire dal 5 maggio per gli interventi per l’avvio di nuove imprese e a partire dal 24 maggio per gli interventi di sviluppo e consolidamento.

L’invio delle domande a partire, rispettivamente, dal 19 maggio e dal 7 giugno.

 

Privacy & Cookie policy - Politica di Qualità